Rilassamento

 

 

Ansia e stress sono tra le esperienze più spiacevoli per la maggior parte delle persone. 
Pochi però ricordano che senza la loro presenza ognuno di noi potrebbe andare incontro a problemi molto più gravi. 

Ansia e stress sono infatti due importantissimi messaggeri che la nostra mente ed il nostro corpo usano per segnalare la presenza di una situazione pericolosa, per metterci in guardia e ricordarci di correre ai ripari. 
Come in molti ambiti della nostra esistenza è “il troppo a far male”… ed ecco che, se troppo protratta nel tempo, una condizione di ansia o di stress può divenire molto dannosa. 

… forse ci siamo “dimenticati” di correre ai ripari in tempo? 
… o forse non sappiamo come farlo? 

In tutti questi casi il primo passo è cercare di abbassare il livello d’ansia e di stress. 

Ci sono molte tecniche efficaci che aiutano ad ottenere questo risultato: il training autogeno, le tecniche di respirazione e la meditazione, solo per citare le più conosciute. 
In alcune situazioni questo sarà sufficiente a ristabilire un buon equilibrio mentre in altre potrebbe essere necessario un percorso ulteriore per comprendere perché non siamo corsi ai ripari in tempo ed imparare come farlo in modo efficace. 

In ogni caso moltissimi di noi possono trarre grandi benefici dall’ apprendimento di queste tecniche, da utilizzare anche autonomamente nelle diverse situazioni della propria vita quotidiana.

 
Consapevolezza
 
Le nostre vite sono sovraccariche di stimoli. Attività, pensieri, immagini, emozioni, si susseguono frenetiche una dopo l'altra, eppure è sempre molto frequente una percezione di vuoto, di mancanza di senso, di fame di significato.
Pur facendo mille cose siamo sempre alla ricerca di qualcos'altro.
 
Alla fine gran parte di ciò che facciamo rischiamo di farlo senza essere presenti, come se avessimo il pilota automatico inserito.
Certamente la possibilità di andare in automatico ci permette di fare molte cose senza dover essere sempre concentrati. Questa tendenza però, se ci prende la mano, rischia di divenire un elemento alienante.
Recuperare una maggiore capacità di "presenza" è possibile.
 
Come tutte le qualità umane anche la consapevolezza può essere consolidata o fatta germogliare con un attento lavoro su noi stessi.
 
Partire dal corpo
 
Uno dei modi più semplici ed efficaci per familiarizzare con la nostra autoconsapevolezza è quello di recuperare il contatto con il nostro corpo.
Per far questo non sono necessarii attrezzi particolari.
 
Fare attenzione al proprio respiro, passare in rassegna le varie parti del prorio corpo sentendo le sensazioni presenti e visualizzare quella parte.
 
Anche semplici gesti di attenzione consapevole ci mettono sulla strada di una maggiore presenza, nel qui e ora.
 
Esistono, inoltre, esercizi specifici che possono essere molto utili a questo scopo.